18 maggio 2018 11:53

Breaking news

PROGETTO INNOVAZIONE – Partono i Lockers nei centri commerciali IGD

Nell’ambito di un progetto che IGD coltiva da due anni e che punta sull’innovazione resa possibile dalla tecnologia per migliorare l’attrattività delle gallerie e venire incontro alle esigenze dei visitatori, parte un nuovo servizio realizzato in collaborazione con Poste Italiane. Nel mese di aprile sono infatti terminati i lavori per l’inserimento di due Locker all’interno del Centro Sarca a Milano e del Tiburtino Shopping Center a Roma.

 

Che cosa è un Locker?

E’ un chiosco automatizzato, dotato di terminale touch screen, lettore per i codici a barre e mini-stampante, che consente di ritirare gli acquisti effettuati online, oltre che di spedire eventuali resi e pacchi già affrancati.

Per i clienti si tratta di una nuova opportunità: potranno effettuare i propri acquisti attraverso i siti e-commerce che hanno aderito al servizio e ritirare la merce all’interno dei due centri commerciali, che restano aperti almeno 12 ore al giorno.

I due Locker installati rappresentano il primo test da parte di Poste Italiane all’interno di edifici commerciali e testimoniano la volontà di IGD di garantire esperienze sempre più ricche ai visitatori dei propri centri commerciali, anche facendo leva sull’omnicanalità.

***

CERTIFICAZIONI – Il portafoglio di IGD è sempre più qualificato

IGD è impegnata a garantire ai visitatori una permanenza confortevole in strutture sostenibili sotto il profilo ambientale. Le diverse certificazioni rappresentano perciò una conferma importante della validità del lavoro svolto in termini di asset management.

Nelle ultime settimane il portafoglio immobiliare di IGD ha ottenuto due importanti certificazioni ambientali: il centro Katanè di Catania a marzo e il Tiburtino Shopping Centre di Roma a inizio maggio hanno infatti ottenuto la certificazione BREEAM In-Use, riportando entrambe una valutazione “Very Good” per le Asset Performance e “Good” per il Building Management.

Si tratta di un percorso avviato con la certificazione BREEAM che il Centro Sarca di Milano ha conseguito nel 2016, al termine dei lavori di restyling, e che IGD ha deciso di proseguire sottoponendo al processo di valutazione BREEAM In-Use quattro asset-chiave del proprio portafoglio. Ottenute le certificazioni per il Katanè e il Tiburtino, nel 2018 il programma sarà perciò completato con la valutazione del centro ESP di Ravenna e del centro Puntadiferro di Forlì.

Nell’aprile 2018 IGD ha inoltre ottenuto la certificazione ambientale UNIENISO14001 per tre centri commerciali: ESP, Puntadiferro e Le Porte di Napoli. A oggi pertanto risultano certificati 17 centri commerciali, corrispondenti al 74% del portafoglio complessivo di IGD. Il piano di roll-out che ha preso le mosse nel 2012 sarà completato entro il 2020, con l’obiettivo di ottenere la certificazione dei rimanenti sette centri commerciali, inclusi i quattro asset acquisiti il 18 aprile scorso da ECP.

***

LEGALITA’ – La certificazione di Win Magazin conferma l’impegno di IGD contro la corruzione

Winmarkt Ploiesti

Lo scorso aprile la controllata rumena Win Magazin SA è stata certificata UNI ISO 37001: un obiettivo raggiunto nei tempi stabiliti, a seguito delle verifiche condotte dalla società RINA, che testimonia i risultati dell’impegno da parte del Gruppo IGD a operare in modo trasparente e libero da qualsiasi forma di condizionamento, ovunque sia presente, anche nelle realtà che possono essere più vulnerabili sotto il profilo dell’integrità del business.

 

 

Che cosa è lo standard UNI ISO 37001?

Si tratta dell’unico standard universalmente riconosciuto che certifichi come il sistema di gestione di un’impresa sia impegnato nella prevenzione e nella lotta alla corruzione. La norma UNI ISO 37001 specifica le misure e i controlli che l’organizzazione deve adottare per monitorare le proprie attività e rendere più efficace la prevenzione del fenomeno della corruzione.

Si tratta di un risultato significativo: Win Magazin è infatti la prima azienda rumena ad avere ottenuto questa certificazione. Un risultato che invece è del tutto coerente con il quadro delle politiche di sostenibilità di IGD, che nel 2016 in Italia ha ottenuto il Rating di Legalità da parte dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, conseguendo peraltro il punteggio massimo di tre stellette.