Funzione e composizione

Il Consiglio di Amministrazione ha la funzione di definire gli indirizzi strategici della Società e del Gruppo ed ha la responsabilità di governance della gestione. Il Consiglio di Amministrazione ha facoltà di compiere tutti gli atti che ritenga opportuni per l’attuazione e il raggiungimento dell’oggetto sociale, ad esclusione degli atti riservati, dalla legge o dallo Statuto, all’Assemblea.

Il Consiglio di Amministrazione in carica è stato nominato dall’Assemblea degli Azionisti del 1 giugno 2018 con il meccanismo del “voto di lista” e ha rideterminato in 11 il numero dei componenti, rispetto ai 13 del precedente consiglio. I componenti sono stati tratti dalla lista presentata dall’azionista di maggioranza Coop Alleanza 3.0 e dalla lista presentata dal socio Unicoop Tirreno, nonchè dalla lista di minoranza presentata dal socio GWM Growth Fund S.A. SICAV-RAIF.

Sono stati nominati quali membri del Consiglio d’Amministrazione: Elio Gasperoni, Claudio Albertini, Gian Maria Menabo, Luca Dondi Dall’Orologio. Sergio Lugaresi, Elisabetta Gualandri e Rossella Saoncella tratti dalla lista presentata dal socio di maggioranza; Livia Salvini e Alessia Savino tratti dalla lista presentata da Unicoop Tirreno; Eric Jean Veron e Timothy Michele Guy Santini tratti dalla lista di minoranza presentata da GWM Growth Fund S.A. SICA-RAIF. Gli attuali amministratori resteranno in carica per tre esercizi fino all’Assemblea per l’approvazione del bilancio di esercizio 2020.

Si segnala che in data 28 settembre 2020 il consigliere Sergio Lugaresi ha rassegnato le proprie dimissioni; per maggiori informazioni potete consultare il comunicato stampa relativo. Il Consiglio di Amministrazione riunitori in data 5 novembre 2020 ha deliberato, su proposta del Comitato per le Nomine e la Remunerazione, di cooptare la Dottoressa Isabella Landi quale nuovo componente indipendente, non esecutivo, del Consiglio di Amministrazione, in sostituzione del dott. Sergio Lugaresi. La Dottoressa Isabella Landi rimarrà in carica fino alla scadenza dell’attuale Consiglio di Amministrazione, ovverosia fino alla data dell’Assemblea di approvazione del bilancio relativo all’esercizio al 31 dicembre 2020.