7 novembre 2013 13:36

Il Consiglio di Amministrazione approva il resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2013

Risultati nei primi 9 mesi del 2013:

  • Ricavi gestionali consolidati: 90,5 milioni di euro (92 milioni di euro al 30 settembre 2012)
  • Margine Operativo Lordo (EBITDA) della gestione caratteristica: 62,3 milioni di euro (64,6 milioni di euro nei primi nove mesi del 2012)
  • Utile Netto del Gruppo: 11 milioni di euro; la variazione rispetto al 30 settembre 2012 (16,1 milioni di euro) influenzata soprattutto dalla diversa dinamica del fair value immobiliare
  • Funds from Operations (FFO): 26 milioni di euro; sostanzialmente stabile rispetto al 30 settembre 2012 (27 milioni di euro)
  • Posizione Finanziaria Netta: stabile a 1, 086 miliardi di euro (rispetto a 1,086 miliardi di euro al 30 giugno 2013); “gearing ratio” pari a 1,37, in miglioramento rispetto al 30 giugno 2013 (1,38)

Il Consiglio di Amministrazione di IGD – Immobiliare Grande Distribuzione SIIQ S.p.A. (“IGD”o la“Società”), quotata sul segmento STAR di Borsa Italiana, riunitosi in data odierna sotto la Presidenza di Gilberto Coffari, ha esaminato e approvato il Resoconto Intermedio di Gestione Consolidato al 30 settembre 2013.

In un contesto macroeconomico complesso e caratterizzato dal permanere di una generale situazione di crisi e da consumi ancora in contrazione, il Gruppo IGD è riuscito a registrare una sostanziale tenuta dei fondamentali economici e finanziari, mostrando una generazione di cassa dall’attività caratteristica in flessione contenuta sull’anno precedente. Nei prossimi mesi ci focalizzeremo sulla sostenibilità dei tenants,  sullo sviluppo degli investimenti già in portafoglio mantenendo sotto controllo la gestione finanziaria.” ha dichiarato Claudio Albertini, Amministratore Delegato di IGD– Immobiliare Grande Distribuzione SIIQ S.p.A.

Principali Risultati Consolidati al 30 settembre 2013

Al 30 settembre 2013, il Gruppo IGD ha realizzato Ricavi gestionali consolidati pari a 90,5 milioni di euro, in leggera flessione (-1,8%) rispetto ai 92,2 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente. Per quanto riguarda i ricavi da attività locativa al 30 settembre 2013 è stata registrata una flessione dell’1,7% rispetto allo stesso periodo del 2012. In Italia (-1,3% a periodo omogeneo) si conferma positivo l’andamento degli ipermercati (+2,5 %, per indicizzazione oltre che per progressiva andata a regime dei canoni sugli ipermercati di recente apertura), mentre si è verificata una flessione sulle gallerie (-3,5%) determinata anche da un incremento della vacancy; in alcuni casi,  la vacancy è strumentale alle nuove aperture previste entro la fine del  2013. Da segnalare che il tasso di occupancy  in Italia rimane comunque elevato pari al 96,6%.

In Romania, invece, la contrazione dei ricavi (-6,2%)  è dovuta in parte a una maggiore vacancy (sia strumentale per lavori sia per allungamento dei tempi di turnover) in parte alle deteriorate condizioni del mercato che hanno portato a una riduzione dei canoni.

I ricavi da attività da servizi ammontano a 3,8 milioni di euro, in flessione (-4,3%) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, principalmente per la scadenza di due mandati di gestione.

Il Margine Operativo Lordo (EBITDA) della gestione caratteristica del Gruppo IGD al 30 settembre 2013 è pari a 62,3 milioni di euro, rispetto ai 64,6 milioni di euro registrati al 30 settembre 2012. Su questo dato ha influito il calo dei ricavi nonché l’aggravio della componente fiscale diretta (IMU) e l’incremento dei costi per spese condominiali, conseguenza della maggiore vacancy media nel periodo. I costi diretti della gestione caratteristica, comprensivi dei costi del personale, ammontano a 21 milioni di Euro, in crescita del 3,1% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. L’incidenza di tali costi sui ricavi è pari al 23,7%. Le spese generali della gestione caratteristica (comprensive dei costi del personale di sede) ammontano a 6,7 milioni di euro, in flessione dell’1,5% rispetto ai 6,8 milioni di euro nei primi nove mesi del 2012. L’incidenza delle spese generali sui ricavi della gestione caratteristica, che risulta pari al 7,4%, è stabile rispetto all’anno precedente.

Per effetto di queste variazioni l’Ebitda Margin della gestione caratteristica pari al 68,9%,è risulato in calo rispetto al 70,1% al 30 settembre 2012.

Il Risultato Operativo (EBIT) del Gruppo IGD al 30 settembre 2013 si è attestato a 43,4 milioni di euro, rispetto ai 51,2 milioni di euro registrati al 30 settembre 2012, a causa anche della diversa dinamica del fair value immobiliare e della diminuzione dell’Ebitda

Nel corso dei primi nove mesi del 2013 si è registrato un miglioramento della gestione finanziaria (-3,0%), passata da 35,8 milioni di euroal 30 settembre 2012 a 34,7 milioni alla fine di settembre dell’esercizio corrente, determinando una diminuzione del costo medio del debito.

Sempre al 30 settembre 2013, il carico fiscale, corrente e differito, è pari a positivi 2,5 milioni di euro a causa degli adeguamenti delfair value degli immobili.

L’Utile Netto del Gruppo al 30 settembre 2013 risulta quindi pari a 11 milioni di euro, mentre nei primi nove mesi del 2012 si era attestato 16,1 milioni di euro.

Il Funds From Operations (FFO), che misura i flussi generati dalla gestione ricorrente, passa da 27 milioni di euro al 30 settembre 2012 a circa 26 milioni di euro al 30 settembre 2013.

Alla chiusura dei primi nove mesi del 2013 il gearing ratio è pari a 1,37 (in miglioramento rispetto a un valore pari a 1,38 al 30 giugno 2013).

La Posizione Finanziaria Netta del Gruppo IGD al 30 settembre 2013 è pari a 1,086 miliardi di euro, in linea rispetto al 30 giugno 2013 (1,086 miliardi di euro).