I riferimenti e le linee guida del nostro bilancio di sostenibilità

Il Bilancio di sostenibilità di IGD è redatto prendendo a riferimento:

  1. Le linee guida per la rendicontazione redatte dalla Global Reporting Initiative (GRI-Standards) ed analizzando in particolare quelle relative al settore immobiliare (“Sustainability Reporting Guidelines – Construction and Real Estate Sector Supplement”). L’adeguamento alle linee guida GRI Standard è stato realizzato con un anno di anticipo rispetto all’entrata in vigore dell’obbligo di adozione dello Standard
  2. Le linee guida EPRA per gli indicatori ambientali, sociali e di governance (“Best Practices Reccomendations on Sustainability Reporting”). Ci siamo impegnati ad adottare la versione più aggiornata dello standard (pubblicata a settembre 2017) con un anno di anticipo rispetto a quello di entrata in vigore dell’obbligo di adozione  dello stesso.

Nella redazione del Bilancio sono inoltre presenti i riefrimenti ai Sustainable Development Goals (SDGs). Il Bilancio rendiconta sulle azioni realizzate da IGD per contribuire al raggiungimento di 10 dei 17 Obiettivi del Millennio definite dalle Nazioni Unite.

Per il secondo anno consecutivo, i dati e le informazioni contenuti nel Bilancio sono sottoposte a Limited Assurance da parte della società PricewaterhouseCoopers, che ne ha certificato la conformità al più importante standard a livello internazionale (GRI Standards).

Bilancio di sostenibilità 2018

Il Consiglio di Amministrazione ha approvato il Bilancio di Sostenibilità congiuntamente al Bilancio Finanziario. Così come per il 2017, il Bilancio approvato è sottoposto a Limited Assurance da parte della società PricewaterhouseCoopers per certificarne la conformità al più importante standard a livello internazionale

Leggi il seguito

Informazioni su The Global Reporting Initiative (GRI)

GRI™ è un’organizzazione indipendente internazionale che ha introdotto la rendicontazione sulla sostenibilità aziendale sin dal 1997. GRI aiuta le imprese, i governi e altre organizzazioni a comprendere e comunicare l’impatto del business su questioni critiche di sostenibilità come il cambiamento climatico, i diritti umani, la corruzione e molti altri. Con migliaia di aderenti in oltre 90 paesi, GRI fornisce gli standard più attendibili e più diffusi al mondo sul reporting della sostenibilità, consentendo alle organizzazioni e ai loro stakeholders di prendere decisioni migliori sulla base delle informazioni che contano. Attualmente, 38 paesi e regioni si riferiscono a GRI nelle loro politiche. GRI si basa su un principio unico di multi-stakeholder che assicura la partecipazione e l’esperienza di vari stakeholder nello sviluppo dei propri standard. La missione di GRI è quella di sostenere i decisori di tutto il mondo, attraverso i propri standard e la propria rete multi-stakeholder, ad agire verso un’economia e un mondo più sostenibili.

L’ultima generazione di Linee Guida (GRI-Standards) è stata pubblicata a ottobre 2016 e rappresenta, attualmente, lo standard internazionale di riferimento sui temi della rendicontazione di sostenibilità. Il livello di applicazione degli indicatori del GRI-Standards relativo al bilancio di sostenibilità di IGD 2017 è “Core”.

Per ulteriori approfondimenti visitare il sito www.globalreporting.org

Continua a leggere